Il brutto di lavorare su internet

by admin on

Lavoro con il web, in proprio, e c’è un aspetto che proprio non sopporto: la pubblicità truffaldina. Intendo quella che ti capita sotto il click del mouse e sulla quale clicchi per sbaglio, trovandoti poi in un mare di pubblicità su pubblicità che si aprono una dopo l’altra. Una tragedia.

Mi è successo più di una volta di trovarmi su pagine di materassi memory foam in vendita o annunci di siti per incontri a mia insaputa, facendo anche delle discrete figure barbine. Per esempio un classico: compare tua madre alle spalle e, dietro di te, si sono aperte 4 o 5 pagine di ragazze che cercano un partner. Mia madre, tra il disgustato e il sorpreso, mi ha sempre preso in giro, proprio lei che clicca anche sui pop-up hai vinto un milione di euro, clicca qui!

Il brutto di lavorare su internet e sfruttare piattaforme online è che, a volte, mentre stai facendo delle ricerche per il tuo lavoro, ti trovi a dover girare un po’ e macinare pagine su pagine. Poi, per un momento di sbadatezza, zac! Il danno è fatto, hai dato il via all’apertura incontrastata di un milione di pubblicità che si apriranno finché vorranno loro: fortuna che uso Linux, almeno qui i virus non arrivano.

Mi chiederete, perché non installi AdBlock? Semplice, capisco l’importanza della pubblicità per chi vive di internet. Soprattutto quando guardo Youtube, almeno che non sia sull’account di uno youtuber che mi sta particolarmente antipatico, lascio sempre scorrere la pubblicità fino alla fine per farlo monetizzare. È il suo lavoro, del resto, se si impegna per offrirmi un buon servizio d’intrattenimento perché dovrei cercare di rubare qualche centesimo e non darglielo con una semplice view?

Però ci sono pubblicità e pubblicità: quelle che se ne stanno buone nel loro spazio, in attesa che qualcuno le clicchi, e quelle che si fanno cliccare con l’inganno. Ecco, delle seconde farei volentieri a meno!

Written by: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *